emergenza covid

In attesa che il decreto legge del 19 Maggio 2020 diventi legge, la scadenza e l’eventuale rilascio del voucher sono sospesi in attesa delle disposizioni definitive. Dunque, preghiamo i gentili utenti per il momento di non mandare ulteriori richieste.  Si specifica che i recuperi antecedenti al periodo di lockdown (10 Marzo – 25 Maggio) non potranno essere recuperati e saranno pertanto considerati persi. PER CHIUNQUE DOVESSE FREQUENTARE IL CORSO DI GIUGNO SI AVVISANO I GENTILI UTENTI CHE IN CASO DI LEZIONE PERSA, LA SUDDETTA NON POTRÀ ESSERE RECUPERATA

Art. 216 del decreto-legge 19 maggio 2020 – Disposizioni in tema di impianti sportivi.

4. A seguito della sospensione delle attività sportive, disposta con i decreti del Presidente del Consiglio dei ministri attuativi dei citati decreti legge 23 febbraio 2020, n. 6, e , 25 marzo 2020, n. 19, e a decorrere dalla data di entrata in vigore degli stessi, ricorre la sopravvenuta impossibilità della prestazione dovuta in relazione ai contatti di abbonamento per l’accesso ai servizi offerti da palestre, piscine e impianti sportivi di ogni tipo, ai sensi e per gli effetti dell’articolo 1463 del codice civile.

I soggetti acquirenti possono presentare, entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, istanza di rimborso del corrispettivo già versato per tali progetti di sospensione dell’attività sportiva, allegando il relativo titolo di acquisto o la prova del versamento effettuato.

Il gestore dell’impianto sportivo, entro trenta giorni dalla presentazione dell’istanza di cui al periodo precedente, in alternativa al rimborso del corrispettivo, può rilasciare un voucher di pari valore incondizionatamente utilizzabile presso la stessa struttura entro un anno dalla cessazione delle predette misure di sospensione dell’attività sportiva.